images

A partire dal 6 novembre prende avvio la campagna di vaccinazione antinfluenzale presso gli studi dei Medici di Medicina Generale che aderiscono all'iniziativa e dal 13 novembre presso gli ambulatori della ASST di Pavia. Inoltre il vaccino sarà reso disponibile alle strutture sanitarie, alle RSA e ad altre strutture socio-sanitarie.

Per prevenire l’influenza esiste una vaccinazione specifica. La protezione indotta dal vaccino comincia due settimane dopo l'inoculazione e perdura per un periodo di alcuni mesi, poi tende a declinare. Per questo, e perché possono cambiare i ceppi in circolazione, è utile ripetere la vaccinazione all'inizio di ogni stagione influenzale.

Il principale obiettivo della campagna vaccinale è il raggiungimento di tutti quei soggetti che, in caso di infezione, potrebbero andare incontro a gravi complicanze: persone di età pari o superiore a 65 anni (nati nel 1952 e precedenti) e tutti coloro che, a prescindere dall’età,  sono affette da malattie croniche come ad es. diabete, tumori, patologie dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, renale,del sangue e rientrano nelle categorie individuate dal Ministero della Salute e dalla Regione Lombardia (vedi allegato sottostante).

Inoltre il vaccino è particolarmente raccomandato per le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo o terzo trimestre di gravidanza.
Oltre alla vaccinazione, che costituisce un fondamentale strumento di prevenzione dell’influenza e delle sue complicanze, la trasmissione dei virus influenzali può essere contenuta adottando delle semplici misure comportamentali:

  • Lavaggio frequente delle mani
  • Buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare fazzoletti monouso e lavarsi le mani)
  • Isolamento volontario a casa in caso di malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale

In allegato le sedi e gli orari dei centri vaccinali dell’ASST di Pavia.

N. B. Gli interessati sono invitati a presentarsi presso gli ambulatori muniti della Carta Regionale dei Servizi o tesserino sanitario, tesserino di esenzione per patologia o documentazione specialistica per i soggetti appartenenti alla categorie a rischio.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata del sito di Regione Lombardia

polo_territoriale__oltrepò_e_pavese.pdf

polo_territoriale_lomellina.pdf

images

Regione Lombardia ha individuato, tra gli obiettivi prioritari della propria azione di governo, l’investimento sull’educazione dei giovani, anche prevedendo una forte valorizzazione del merito e dell’eccellenza.

Per gli studenti capaci e meritevoli, nell’ambito della programmazione del sistema “dote scuola”, è stata infatti istituita la componente “merito”, rivolta a coloro che hanno conseguito risultati di eccellenza.

Agli studenti che, nello scorso anno scolastico, hanno frequentato le classi terze e quarte del sistema di istruzione e hanno ottenuto una valutazione finale media pari o superiore a nove, come aiuto concreto a proseguire i propri studi in modo ancora più proficuo, è riconosciuto un buono servizi di cinquecento euro, finalizzato all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e sussidi per la didattica.

Agli studenti delle ultime classi del sistema di istruzione e di formazione professionale che hanno conseguito negli esami finali il massimo dei voti, è offerta invece la possibilità di partecipare a occasioni formative in vari campi (dall’economia alle istituzioni comunitarie, dalla cultura alla gastronomia, dalla scienza allo sport, dalla tecnologia al turismo, ecc.), in Italia e in contesti internazionali, per arricchire il proprio percorso formativo con esperienze di alto livello, selezionate e raccolte in un ricco catalogo di proposte.

Con la convinzione di dare un contributo importante alla crescita del nostro “capitale umano”, chiediamo la collaborazione di tutti nel diffondere questa importante iniziativa presso gli studenti meritevoli.

A tal fine alleghiamo l’avviso, che è consultabile sul sito istituzionale di Regione Lombardia dal giorno 16 ottobre 2017 all’indirizzo www.scuola.dote.regione.lombardia.it, insieme al catalogo delle esperienze e a tutte le istruzioni per usufruire della dote merito.

images

Il Comune di Voghera in qualità di ente capofila del Piano di Zona, ha approvato le linee operative locali e l'avviso avviso pubblico ai sensi della D.G.R. n. 6677/2017 “Programma operativo regionale per la realizzazione degli interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare - dopo di noi - l. n. 112/2016”. In allegato sono pubblicati l 'avviso pubblico e  il modulo domanda.

 L'avviso pubblico prevede diverse tipologie di interventi al fine di incentivare e promuovere la realizzazione di progetti di vita per l’inclusione sociale e la maggiore qualità della vita delle persone con disabilità grave senza supporto familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori o in vista del venir meno del sostegno familiare, attraverso la progressiva presa in carico della persona interessata già durante l’esistenza in vita dei genitori. Gli interventi riguardano percorsi di accompagnamento all’autonomia per l’emancipazione dal contesto familiare o per la deistituzionalizzazione, supporto alla domiciliarietà in soluzioni alloggiative, interventi di permanenza temporanea in soluzione abitativa extra-familiare, ricoveri di pronto intervento/sollievo, interventi infrastrutturali di ristrutturazione dell’abitazione, sostegno del canone di locazione/spese condominiali.

 Alla base degli interventi c’è la stesura di un progetto individuale sulla base degli esiti della valutazione multidimensionale della persona con disabilità grave realizzata in raccordo tra le équipe pluriprofessionali dell’A.S.S.T. di Pavia e gli operatori dell’Ufficio di Piano, condiviso con la persona disabile e con la sua famiglia (se presente) o con chi assicura la protezione giuridica della persona, oltre che con i servizi interessati.

 Per accedere agli interventi è possibile presentare domanda presso l’Ufficio di Piano, Comune di Voghera, Settore Servizi Sociali e Istruzione, Corso Rosselli n. 20 o presso il Comune di residenza entro il 31.10.2017. 

MODULO_DOMANDA.pdf

AVVISO_.pdf

Per migliorare l'esperienza di navigazione, questo sito potrebbe utilizzare cookies sia propri che di terze parti. Per maggiori informazioni clicca qui.

Continuando la navigazione si accetta di utilizzare i cookies.