images

A partire dal 6 novembre prende avvio la campagna di vaccinazione antinfluenzale presso gli studi dei Medici di Medicina Generale che aderiscono all'iniziativa e dal 13 novembre presso gli ambulatori della ASST di Pavia. Inoltre il vaccino sarà reso disponibile alle strutture sanitarie, alle RSA e ad altre strutture socio-sanitarie.

Per prevenire l’influenza esiste una vaccinazione specifica. La protezione indotta dal vaccino comincia due settimane dopo l'inoculazione e perdura per un periodo di alcuni mesi, poi tende a declinare. Per questo, e perché possono cambiare i ceppi in circolazione, è utile ripetere la vaccinazione all'inizio di ogni stagione influenzale.

Il principale obiettivo della campagna vaccinale è il raggiungimento di tutti quei soggetti che, in caso di infezione, potrebbero andare incontro a gravi complicanze: persone di età pari o superiore a 65 anni (nati nel 1952 e precedenti) e tutti coloro che, a prescindere dall’età,  sono affette da malattie croniche come ad es. diabete, tumori, patologie dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, renale,del sangue e rientrano nelle categorie individuate dal Ministero della Salute e dalla Regione Lombardia (vedi allegato sottostante).

Inoltre il vaccino è particolarmente raccomandato per le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo o terzo trimestre di gravidanza.
Oltre alla vaccinazione, che costituisce un fondamentale strumento di prevenzione dell’influenza e delle sue complicanze, la trasmissione dei virus influenzali può essere contenuta adottando delle semplici misure comportamentali:

  • Lavaggio frequente delle mani
  • Buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare fazzoletti monouso e lavarsi le mani)
  • Isolamento volontario a casa in caso di malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale

In allegato le sedi e gli orari dei centri vaccinali dell’ASST di Pavia.

N. B. Gli interessati sono invitati a presentarsi presso gli ambulatori muniti della Carta Regionale dei Servizi o tesserino sanitario, tesserino di esenzione per patologia o documentazione specialistica per i soggetti appartenenti alla categorie a rischio.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata del sito di Regione Lombardia

polo_territoriale__oltrepò_e_pavese.pdf

polo_territoriale_lomellina.pdf

Per migliorare l'esperienza di navigazione, questo sito potrebbe utilizzare cookies sia propri che di terze parti. Per maggiori informazioni clicca qui.

Continuando la navigazione si accetta di utilizzare i cookies.